Sono un paragrafo. Clicca qui per aggiungere o modificare un testo. Qui puoi raccontare ai tuoi visitatori chi sei e qual'è la tua storia.

SONO MORGANA Anima gitana Anima in fuga Tenera Venere Anima illusa "Amo la tua pelle sento il tuo profumo... Sono il tuo carnefice! Ti guardo nel buio. Sento il tuo respiro quando mi dormi accanto. Sono quella mano che hai cercato tanto. Tu sei Morgana! La mia sgualdrina! Sei carne che brucia?! o Sei la mia regina?!" "IO sono Morgana... Sono anima libera sono sposa e madre... Sono Venere amabile Sono il velo su quell' altare! Sono la strega che hai fatto bruciare! Sono la donna che ti dorme accanto! Sono la vittima del demone che hai dentro!" IO sono Morgana rinasco da sempre... Sono madre e Donna ----- INDIVISIBILMENTE

La mia storia!

La mia storia

io non l' ho capita!

Come una lettera

in lingua sconosciuta...

Come in un libro

pieno di ombre...

Quello nascosto

in catacombe.

Quello che leggi

e non sai mai

dove vai!

Quello che dice

" NON sò chi sei?!"

Quello che scrivo

e sè lo leggerai!

Forse...

Col tempo

lo capirai!

Ma non importa!

Ciò che conta

è il viaggio...

Sù questa Terra

un nuovo miraggio!

Non sono mai stata

sù un' altro

pianeta!

Restavo in silenzio...

Anima inquieta...

Restavo a guardare

il caos che ho attorno!

Restavo a guardare

senza ritorno!

E resto in silenzio

nello stupore...

E spero 

domani...

Sia un giorno migliore!

Mi chiedo

sè tarda

ancora ad arrivare...

Il giorno in cui

me nè andrò

al mare!

Sè tarda ancora

il giorno che capirai...

Ti guardo in silenzio...

Non sò se lo sai?

Ti guardo in silenzio

comprendo i tuoi guai!

Ti guardo e mi chiedo...

Se mi vedi mai?!

Magari mi guardi

con occhio cieco!

Il libro che leggi...

Alfabeto ATzecho!

Adesso è inverno

fà freddo

e buio presto!

Magari un giorno

troverai un pretesto!

Per dirmelo vero...

Per dirmelo

per sempre!

Del libro

che hai letto...

NOn hai capito niente!

Ma c'è sempre tempo...

c'è vita

e speranza...

C'è ancora

il cielo..

Quì ...

nella mia stanza!

Silenzi...

Osservo in silenzio il tuo atteggiamento!..Ti guardo affannata un pò preoccupata  così agitata!..Ti guardo e mi accorgo che si scioglie la cera...Della maschera che hai indosso solo quella era vera!..Osservo e mi sento gli spilli negli' occhi...dei tuoi pianti i tuoi bisbigli restan solo complotti..Osservo e ti vedo senza velo, sul tuo volto cupo non vè piu alcun mistero...Osservo e mi sento così liberata, salvata..La tua maschera di cera oramai è caduta!..Quà dinnanzi ai miei occhi solo una scena muta..E ti guardo nuovamente e mi sei scaduta!..Come cibo avariato, come un pelo nel piatto, mi disgusta guardarti ! E mi chiedo come ho fatto!?... Sono un paragrafo. Clicca qui per aggiungere o modificare un testo. Qui puoi raccontare ai tuoi visitatori chi sei e qual'è la tua storia.

 

 

Immagini. 

Mi chiamo Eleonora Perrone

mi sveglio con gran stupore...

Disegno Murales a colori

sui muri di casa

NON fuori...

Ti scrivo in un giorno diverso!

Io sò che nulla andrà perso!

Ma adesso mi scuso...

Son di fretta!

A casa mio figlio mi aspetta!

Si chiama Lorenzo

ed è grande!

Più alto di mè

di due spanne...

Ma adesso io devo andar via!

Ma torno

puntuale...

Il luogo 

è lo stesso...

Il libro 

di Alice...

Di Elektra

scrittrice!

Tù...

NOn andar via!

E restami accanto...

Che forse proviamo

a creare

l' incanto...

Magari riusciamo

ed è un' altra stagione...

Passiamo la frontiera

Troviamo una ragione

Troviamo 

questa volta...

Qualcosa di esilarante!

Adesso guido io!

Lasciami il volante!

 

 

DIMMI Sé MI AMI...

 

Lascia che ti mostri

il mio lato più oscuro...

Lascia che ti mostri

la paura del buio...

Lascia che ti mostri

l' amore violato

Disilluso

Denutrito.

Con le nocche delle mani

sanguinanti...

Con le ragadi

negli' occhi

per il pianto.

Lascia che ti mostri

la vastità del vuoto

La compressione

del silenzio

L' aridità

che avanza DENTRO.

Lascia che ti mostri

la follia

nella disperazione...

Senza tregua

nè consolazione!

Lascia che ti mostri

Le fistole infette

Lesioni

in necrosi!

Lascia che ti mostri

ogni mia cellula

in Nevrosi!

E lascia che ti parli

con tono pacato...

Quello senza anima...

Sempre misurato!

Senza il palpito

nel petto...

Senza sogni  nel letto...

Senza sogni nel domani...

Lascia che ti mostri

il fallimento

tra le mani!

Come sabbia

negli' occhi...

BRUCIA!

Non la vedi...

Non la tocchi!

Lascia che ti mostri

L' impronta dell' uomo...

La carezza sul viso

Cicatrice sul mio sorriso!

Lascio che mi guardi

ancora una volta

con il capo sotto...

Sotto la falce!

Lascia le mie orme

si!

Tra le altre!

Senti quell' odore acre...

Senti che l' amore

non ha pace!

Quello che mi lanci

ora addosso!

Quello che si insidia

tra noi adesso!

Con la maschera

tra i demoni!

Sono lacrime

che semini...

Dimmi che l' amore

non è molestia!

Lascia sopita

la mia Bestia!

Dimmi sè l' amore

adesso basta...

Dimmi che l' amore

ora ci salva...

Dimmi che domani

arriva

l' alba!

Dimmi che ti trovo

senza fiato...

Come allora!

Emozionato.

Senza armi

Senza piani

I miei sogni

Il tuo domani

I miei occhi

le tue mani.

Adesso dimmi...

Dimmi sè mi ami...

 

 

VENTO.

Oggi c'è troppo vento

sui monti

su questo cemento...

Gli alberi

così spogliati...

Come i miei pensieri

denudati!

Oggi senti?...

Come soffia il vento?...

Un sibilo caldo

ti entra dentro...

Apro gli armadi

a casa tua...

Tutto al suo posto

e sulla scrivania...

i foulard a fiori

Che fanno primavera...

Il tuo profumo

 a forma di mela...

Oggi c'è vento 

scuote i miei ricordi...

Quì sul tuo balcone

le piante

non son più verdi!

Apro l' armadio

sento che mi parli!

I vestiti che indossavi...

Ti vedo per strada...

Il volto che sorride

ti vedo serena...

Ripongo i tuoi occhiali

chissà se mi vedi?...

Ripongo i tuoi occhiali

oggi c'è troppo vento!

E penso che no!

Non basterà il tempo!

Ripongo i tuoi occhiali

Scompiglio fuori e dentro...

Ricordo mi dicevi

" non uscire c'è TRoppo vento!"

Guardo i tuoi quadri

dipinti ad olio

Sento la tua voce

circola nell' aria.

Sopra il comodino

un contenitore

ago e filo

ricuci questo cuore...

Guardo le tue piante

son senza foglie!

E' una pugnalata la vita

quando ti toglie!

Ma apro il tuo armadio

mi ci infilo  dentro...

Mi chiudo e ritorno

al nostro tempo!

Prendo i tuoi foulard 

che sanno di primavera.

Ricuci questo cuore

come facevi allora!

Ripenso a quando...

Quando gridavi forte!

Ripenso

ed eri dalla mia parte!

Ascolto una canzone e spero

arrivi a tè...

Che sei chissà dove?!

Forse accanto a me!

C'è troppo vento

mi scuote l'anima...

Disordine dentro

come sulla mia tavola!

Poi penso che il mare

no...

Non è profondo!

Ricordo i tuoi occhi

e non è nulla al confronto!

Ma questa forse

no!

Non è una canzone d' amore!?

L' impronta di mia Madre che trovo

sul mio cuore.

 

DIMENSIONI.

Sè io fossi un Angelo...

Chissà cosa farei!?...

Bella la Primavera

sento l' odore nell' aria.

Bella che così fiera vai!

Non lo rimpiangerai...

Se io fossi un' Angelo

mangerei la mela!

Se io fossi un' Angelo

mi leverei al calar del sole

darei un' altro senso alle parole...

Vivrei quà e là!

In ogni direzione...

In ogni dimensione...

Bella che così fiera

vai!

Canta la tua preghiera

scrivi di chi c' era....

Anima .

Anima piena.

Senti le vibrazioni

senti l' ispirazione...

Vola sù questo Kanyon

trova la tua tribù.

Tempo che torna indietro.

Ora chi sarai tù?!

L' Aquila sù questo Totem

Lo spirito di uno Sciamano...

Il copricapo INdiano...

Stringo la tua mano.

Tempo che torna indietro

valico la materia...

Sento che questo canto

mi porta alla mia terra.

Stringo la tua Mano...

Grande guerriero Indiano

Sfioro il tuo copricapo...

Tempo che torna indietro!

Spirito di Lupo...

Grande capo Indiano.

Valico la materia

Ti tengo la mano...

Angelo 

Anima antica.

Volo su questo Kanyon

Oltre quella salita...

Lo spazio è eterno...

Bella che così fiera

vai!

Sulla prateria corri

anima antica...

Sai che la tua storia

porta una gran ferita...

Spirito di Lupo

Grande capo Indiano...

Senti questo è il canto

il canto dello Sciamano!

Sopra questo Totem

L'Aquila sorveglia

Guardo il tuo copricapo

son sempre stata sveglia?!

Tempo che torna indietro

Spirito di Lupo.

Grande capo indiano

Attendo il tuo saluto.

Volo su questo Kanyon

in uno spazzio astrale...

Questa è la nostra terra...

Prova ad ascoltare!

Stringo la tua mano

IO sono Raggio di LUNA...

Occhi di prateria

leggera come una piuma.

Sono Raggio di Luna

oltre questa dimensione.

Stringo la tua mano

Figlia dello Sciamano!

Sono Raggio di Luna

Mio grande Guerriero

Hai lo spirito del Lupo...

Non ti sembra vero?!

Se io fossi un' angelo

Avrei ali Grandi

L' Anima che valica

tutte le valli...

Mangio cioccolato

La mela

e il Melograno...

Forse non te l'ho detto?!

Vengo da lontano.

Oltre la materia

in ogni dimensione

ho il tuo ritratto

aldilà dell' illusione!

Sono Raggio di Luna

Figlia dello Sciamano...

é fatto dalle mie mani

il tuo Copricapo Indiano...

Leggera come una piuma

Occhi di prateria

Ti cerco tra tutti i tempi

Sono sulla tua via!

Oltre questa illusione

Ti incontro lungo il mio viaggio...

Spirito di LUpo

Guerriero di gran coraggio.

Su queste praterie

Andiamo via insieme!

Questa è la storia...

La storia che ci appartiene!

Torno da questa parte...

Non ho dimenticato!

Ho quì il tuo ritratto

e il tuo grande Copricapo.

 

VIRUS

Sulla strada un gran silenzio

Terra di campagna

Sole al tramonto

Brezza sopra il viso

Gli alberi e la storia...

Un' altro capitolo

nella memoria.

Ora la distanza non è una scelta!

Tempo che riflette

paura incertezza...

Brezza tra i capelli

non riesco a parlare!

Questa mascherina!

Non ti posso baciare!

Sento la tristezza

la malinconia...

Tutto sembra fermo...

In avaria!

Gli alberi conservano ogni memoria

Forse sanno della nostra storia!

Mi manca il tuo abbraccio

Il tuo profumo...

Guardo l' orizzonte

accanto a me nessuno...

E forse la lezione

che dobbiamo imparare

è che ogni momento 

è davvero speciale...

E forse la sfida

che abbiamo dinnanzi

è capire che la vita

vale più dei diamanti!

Ma forse la distanza ...

Ma forse il limite di una libertà...

Solo un' illusione!

Basterebbe averti quà!

Per rendere ricco ogni momento

per dare a tutto quanto un senso.

E forse la lezione

è qualla di capire

che è solo l' amore

a farci fiorire.

E forse il momento 

è davvero importante!

Per capire che oggi ti senti impotente!

Comprendi l' istante

in quel mio sorriso...

Adesso che un virus il nostro tempo ha reciso!

E poi tutto passa!

Lo dice anche Dio!

Domani mi trovi qui al posto mio...

E forse l' attesa

è una constatazione...

Ti sento nel cuore con grande emozione.

Il virus latente che mina

i nostri giorni...

E' quello nella testa

e speriamo non torni!

Facciamo ricchezza di questa esperienza...

Facciamo che sia fonte di speranza.